mercoledì 15 marzo 2017

Book Haul & Wrap Up #6

Buongiorno lettore! Con la fine di febbraio è giunto il momento di ricapitolare gli ultimi acquisti e letture. Buona lettura!

BOOK HAUL & WRAP UP
febbraio 2017
Riassumerei questo mese con una sola frase: pieno di promozioni sui libri. Davvero, non pensavo e mi ero ripetuta che forse era il caso di darci un taglio con le spese -come al solito...- ma non ho resistito. 

Il primo danno per il portafoglio si intitola Nuova grammatica  finlandese di Diego Marani, un romanzo che ho aspettato per un po' di settimane in libreria dopo averlo ordinato e che ho trovato per puro caso tra gli scaffali lo stesso giorno in cui era arrivato in negozio. La curiosità di leggerlo è arrivata sfogliando Curarsi con i libri di Ella Berthoud, anche se probabilmente, essendo un titolo italiano, è stato inserito dal traduttore. E' la storia di un ragazzo che perde la memoria dopo un brutto incidente durante la Seconda Guerra Mondiale, curato da un medico finlandese che, convinto che il ragazzo possa essere un suo connazionale, gli insegna i primi rudimenti di questa lingua complessa. Citazione da Curarsi con i libri riguardo l'identità, perciò perché non provare? La copertina, tra l'altro, è veramente molto bella e riprende fedelmente i colori naturali finlandesi. 

Il secondo acquisto è stato un vero e proprio bottino: quattro mammut gold della Newton Compton Editore, acquistati in totale a meno di 20 euro. Tutto questo grazie alla promozione ,valida fino ad esaurimento scorte, di due volumi a € 9,90. Mi sono fatta tentare per bene e ho scelto i seguenti: I 7 magnifici capolavori della letteratura inglese, che comprende Tempi difficili (Dickens), Cuore di tenebra (Conrad), Lo strano caso del Dr Jekyll e Mr Hyde (Stevenson), Tre uomini in barca (Jerome), Sherlock Holmes. Il mastino dei Baskerville (Conan Doyle), Kim (Kipling) e L'amante di Lady Chatterley (D.H. Lawrence). Ti ho già parlato della mia predilezione per la letteratura inglese e i titoli presenti in questa raccolta non sono poi così scontati come si potrebbe pensare. In particolare sono molto curiosa di leggere Kipling, infatti è un po' di tempo che in libreria mi fermo spesso a sfogliarne i romanzi. Il secondo e il terzo sono Andersen. Tutte le fiabe. e Grimm. Tutte le fiabe. Questo è anche il periodo della fiabe e ne ho da leggere in programma se ci aggiungo anche quelle Islandesi! Il quarto e ultimo volume, il più rosa di tutti, è Anne, Charlotte, Emily Brontë. Tutti i romanzi  che comprende Cime Tempestose (Emily), Jane Eyre, Il professore, Shirley e Il professore (Charlotte) e Agnes Grey, La signora di Wildfell Hall (Anne). Questo si inserisce all'interno dell'interesse per la letteratura anglosassone, ma fa anche parte dell'adorazione che ho verso le sorelle Brontë, argomento letterario che devo assolutamente approfondire. Per ora ho letto solamente due romanzi su sette presenti nella raccolta, ma c'è sempre tempo per recuperare. 





Nelle ultime settimane ho preso la buona abitudine di passeggiare molto e in particolare con la mia amica Giulia la direzione delle nostre camminate è spesso -se non sempre- la libreria sotto casa. Dopo un mese circa di pellegrinaggio, alla fine abbiamo preso coraggio e abbiamo comprato un libro a testa, forse anche incoraggiate dalla scelta dell'altra...se si spende in compagnia ci si sente sempre meno in colpa, vero? Alberto Moravia e Storie della preistoria è stato il terzo acquisto del mese. Presa dal desiderio di leggere ancora questo autore dopo Gli indifferenti, mi sono lasciata incuriosire da questa raccolta di racconti inusuali: sono le vicende di una folla di animali umanizzati narrate per bambini e adulti, con l'intento non di far perdere la speranza negli uomini bensì di conoscerli a pieno in tutte le loro sfumature. 

Come era successo per Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve, anche questo mese ho ricevuto un libro in prestito. Si tratta di Se una notte d'inverno un viaggiatore di Italo Calvino che era sulla desideri da molto tempo e che è stato scambiato per Cime tempestose. Grazie a Giulia, ora non ho più tante scuse per non leggere Calvino!





Ti parlavo di promozioni in libreria e questo mese è dedicato agli Einaudi Tascabili, scontati al 25% fino al 18 marzo. Devo ammettere di non aver trovato molto pane per i miei denti stavolta, anche se lo scaffale della IBS dedicato a Todorov ha attirato la mia attenzione. Tra molti libri, alla fine ho scelto La conquista dell'America. Il problema dell' "altro", che nemmeno a farlo a posta mi servirà in futuro per un esame all'università. L'argomento resta, di per sé, molto interessante e sicuramente attuale. 

Ultimo ma non ultimo, L'arte di essere fragili di Alessandro D'Avenia, un caso editoriale di qualche mese fa di cui ho tanto sentito parlare. Come ti ho spiegato nell'articolo sulla Comfort Zone, non mi piace leggere i libri quando sono appena usciti, a meno che non li aspetti da tempo, come è accaduto per Tutto quello che non ricordo a gennaio. Il libro di D'Avenia ha seguito lo stesso iter degli altri successi editoriali, ma un po' a causa di una giornata storta e un po' per curiosità ho deciso di comprarlo senza farmi troppi problemi. 


 -Wrap Up -

Per quanto riguarda invece il Wrap Up, ho iniziato a leggere Nuova grammatica finlandese che devo ammettere non mi aveva presa molto all'inizio. Ora che sto quasi alla fine, le memorie di Sampo Karjalainen sono diventate sicuramente più interessanti, anche grazie alle parentesi sulla mitologia finnica e sulla lingua finlandese. 

Tra i libri iniziati c'è anche quello di D'Avenia, anche se devo ammettere che per il momento non mi ha entusiasmata particolarmente. Testarda come nessuno, sono però convinta che un libro si debba finire anche se non piace, almeno per avere piena coscienza nel dire che non è rientrato tra le letture preferite. Trovandomi poi a poche pagine dall'inizio credo proprio sia il caso di dare a questo libro una seconda e forse una terza chance se necessario, perché l'argomento è molto interessante e analizzabile da molti punti di vista. Ti farò sapere presto!

La lista dei libri terminati in questo mese ha un solo titolo ed è Tutto quello che non ricordo  di Jonas Hassen Khemiri. Se hai già letto la recensione saprai quanto ho amato questo libro e quanto avrei voluto parlarne più approfonditamente! 

Per febbaio, il Book Haul e Wrap Up termina qui. Ci leggeremo presto con una nuova recensione, quindi stay tuned

Alla prossima,

Francesca, Le ore dentro ai libri

2 commenti:

  1. Posso solo augurarti buona lettura con tutti questi meravigliosi romanzi, soprattutto con i classici della Newton. Spero di poterti avere anche come lettrice del mio blog. Ti aspetto. http://www.giuseppemarinoscrittore.it/

    RispondiElimina
  2. Grazie mille Giuseppe, auguro buone letture anche a te.
    In bocca al lupo per i tuoi libri!

    Francesca.

    RispondiElimina