lunedì 7 novembre 2016

Book Haul + Wrap Up #2

Buongiorno lettore paziente! Perché paziente? Beh, perché stiamo già al 7 novembre e io non ho ancora pubblicato un Book Haul né un Wrap Up del mese e tu sei ancora qui a leggermi senza avermi abbandonata. Grazie e scusa il ritardo, ma è come se Mastro Hora di "Momo" mi avesse privato di un po' di orefiori e il mio tempo iniziasse a diminuire drasticamente. Probabilmente sono i Signori Grigi...Momo vieni in aiuto!

- BOOK HAUL -




 Ma bando alle ciance! All'inizio di questo mese mi ero ripromessa di comprare pochi libri,
anche perché avrei dovuto mettere da parte un po' di soldini per il mio mini viaggio a Stoccolma (le cui librerie saranno pedissequamente descritte proprio qui sul blog al mio ritorno!), ma non ho resistito a lungo, come potrai immaginare.

L'idea originaria era quella di comprare libri che avevo un tempo e che erano magicamente spariti, come "Fiore di Neve e il ventaglio segreto" di Lisa See che ho inserito nel Book Haul di settembre. Questo piano, come puoi immaginare, è andato a farsi benedire e ho iniziato a comprare tutt'altro.

L'unico acquisto che per un certo senso segue l'idea iniziale è stato "Wuthering Heights" di Emily Brontë, letto e recensito, primo acquistato del mese. Questa edizione era una chicca che osservavo da mesi, firmata Vintage Classics, una collana di cui ho già parlato nella recensione e che non smetterò mai di dire di essere bellissima. Interni della copertina con disegni semplici ma stupendi, copertina flessibile e formato comodo da tenere in mano durante la lettura. Essendo un'edizione così originale, ho dovuto acquistarla nonostante avessi già la versione italiana. Altro punto a favore? E' parte di una collana di tre libri totali, tutti scritti dalle sorelle Brontë e dalle copertine simili. La potete trovare facilmente su Amazon o sul sito della Vintage Classics.
Prezzo: € 9.22
Voto a prima vista: 10/10

Secondo acquisto ed offertona di Amazon di cui ho approfittato senza saperlo, è "The Curious Case of Benjamin Button and Other Jazz Age Stories" di F. Scott Fitzgerald, praticamente la versione inglese del Mammut della Newton Compton. Vidi il film sulla storia di Benjamin Button un po' di anni fa e mi piacque veramente tanto, ma da stupidona qual ero non mi ero accorta né che fosse basato su un racconto né che questo fosse di Francis Scott Fitzgerald, autore di "The Great Gatsby". Quando ho comprato il libro non mi sarei mai immaginata che "The Curious Case of Benjamin Button" fosse un piccolo racconto di sole 24 pagine. Questa edizione edita dalla Penguin comprende 17 storie pubblicate da Fitzgerald ne "Flappers and Philosophers" del 1920 e "Tales of the Jazz Age" del 1922. Le pagine di questo libro sono un po' troppo fine per i miei gusti, ma è un dettaglio su cui si può tranquillamente sorvolare, anche perché l'introduzione critica e le note a fine libro rendono quest'ultimo un piccolo tesoro di conoscenze.
nella mia completa ignoranza sull'argomento, che "
Prezzo: € 3.09 (il prezzo pieno era all'incirca € 13!)
Voto a prima vista: 8/10


Ahimè, ottobre è anche il mese in cui ricomincia l'università e sono stata invasa, come ogni anno, da liste interminabili di libri da leggere. Molti, per la fortuna del portafoglio di mia madre, li avevo già a casa, due invece ho dovuto comprarli in libreria. O meglio, uno in libreria e l'altro su Amazon... "The Adventures of Huckleberry Finn" di Mark Twain e "The Narrative of Arthur Gordon Pym of Nantucket" di Edgar Allan Poe, sono stati un vero affare, al livello della raccolta di F. Scott Fitzgerald. Sono rimasta, perciò, in ambito americano per forza di ragioni e devo ammettere che le edizioni della Collins sono meglio di quanto mi aspettassi. Nonostante la stampa minuscola del testo adatta ad ipermetropi, sono edizioni perfette per gli studenti di qualsiasi livello: oltre all'inserto "Life&Times - a fascinating insight into the author, their work and the time of publication" è stato inserito anche un glossario di termini letterari classici alla fine del libro.
Prezzo: € 3.90 circa per "Huckleberry Finn" e € 3.22 per "Gordon Pym"
Voto a prima vista: 7/10

Ottobre è anche il mese di Halloween e per restare in tema tra università e la festa del "trick or treat", ho acquistato una versione dei racconti di Edgar Allan Poe edita da ABEditore. Ho scoperto questa casa editrice indipendente attraverso il profilo Instagram e ti consiglio di dare un'occhiata al loro sito perché hanno dei libri non solo interessanti e particolari ma anche ben fatti graficamente! Il libricino della collana "Piccoli mondi" che ho comprato è, come recita la copertina, "paurosamente illustrato" e contiene 7 racconti neri e 1 bizzarro. Per ora ho letto solamente "Berenice", forse il primo racconto di Poe in cui viene mostrata una giovane donna che muore prematuramente, uno dei temi ricorrenti nei suoi racconti, ma anche gli altri promettono benissimo.
Prezzo: € 5.87
Voto a prima vista: 9/10

Ultimo ma non ultimo, "La collezionista di libri proibiti" di Cinzia Giorgio è entrato a far parte della mia libreria dopo un po' di settimane in cui era rimasto nella mia lista dei desideri. L'ho acquistato durante la prima presentazione del libro con l'autrice, in una libreria di Roma che non conoscevo e che mi ha rubato il cuore: la Libreria Pagina 272 piccolina e molto accogliente ma soprattutto fornitissima, probabilmente una libreria che meriterebbe un articolo tutto suo come Esperienza Libresca (la prima puntata è stata sulla Libreria Moderna Udinese).



Il libro si presenta molto bene, soprattutto perché tratta di libri ed è la prima esperienza nel mondo della narrativa da parte dell'autrice (ho scoperto che mi piacciono le prime esperienze letterarie, un argomento sicuramente da approfondire!). Preparatevi, perché probabilmente il Wrap Up di Novembre sarà a tema "libri che parlano di libri", la mia libreria (scusate il gioco di parole) si sta riempiendo di titoli di questo genere. Le edizioni della Newton Compton non deludono mai, naturalmente, perciò sono stata molto felice di acquistare questo romanzo e anche di conoscere di persona Cinzia Giorgio, una persona deliziosa!
Prezzo: € 9.90
Voto a prima vista: 8/10

- WRAP UP -

Non c'è bisogno di dirti che il tempo per leggere è sempre meno di quanto vorrei. E' l'eterno problema del lettore, quello di ritrovarsi la sera, pronto per immergersi in un bel libro dopo una giornata faticosa e di avere un sonno che ne vale quattro. E' un po' il riassunto di questo mese, ma per fortuna non c'è stato solo questo.

Sono felicissima di annunciarti che ho finito di leggere "Jane Eyre"!!! Finalmente, dopo anni di tira e molla sono riuscita a terminare questo mitico mattoncino che è entrato nella Top 3 dei miei classici preferiti e forse si è anche guadagnato la prima posizione. Tanto per farmi ancora più male, dopo aver letto il libro mi sono fiondata nella visione non di uno, bensì due film tratti dal romanzo e mi sono piaciuti entrambi tantissimo, stranamente aggiungerei. Te ne parlerò più in là nella recensione del libro, anche se ho un po' paura a scriverla perché ci sarebbero veramente tante cose di cui parlare e non voglio ammorbarti troppo. 

Nei libri terminati rientra anche "La vedova Van Gogh", del quale potrai farti un'idea leggendo la recensione. E' stato un libro che ho letto veramente con molto piacere e che ti consiglio di leggere se sei un amante di Vincent van Gogh!

Tra gli iniziati, invece, c'è "Il caso Jane Eyre" di Jasper Fforde, autore inglese che ha scritto una miriade di romanzi con protagonista Thursday Next. Questo, naturalmente, è il primo della serie e, indovinate un po'? PARLA DI LIBRI! Ora capisci il perché dell'affermazione di prima? Ecco, questo romanzo è semplicemente fantastico, soprattutto per gli amanti della letteratura. Thrusday è una detective letteraria, impegnata in casi di furti di manoscritti in un mondo in cui i viaggi nel tempo sono all'ordine del giorno e le intrusioni fisiche nei romanzi sono un'invenzione pericolosissima (immagina perché...!). Mettici anche un bel romanzo nel romanzo e un mistero da risolvere e la ricetta per una lettura intrigante è fatta. Non ti dico quanto sono emozionata ogni volta che prendo in mano il libro...

Quelle che, con molta tristezza, chiamo letture secondarie sono quelle sul mio comodino, pronte ad essere lette non appena mi torna un po' di voglia. Forse è uno dei crimini più gravi contro i libri, non lo so, ma non riesco a non definirle tali se le leggo una volta ogni due settimane se sono fortunati. Sono quei libri in lettura da sempre, insomma. 

Tra questi ci sono gli stessi citati nel Wrap Up di Settembre, "Perché leggere i classici" e "Le città invisibili" di Calvino, "Literary Rivals" di Richard Bradford e "Il medioevo e il fantastico" di J.R.R. Tolkien. Questi titoli li puoi trovare anche sulla pagina dove riassumo tutti i libri in lettura. 

Questo in linea di massima è tutto ciò che avevo da dirti sul Book Haul e il Wrap Up di Ottobre! Spero di non averti annoiato troppo e se così non è stato fammi sapere la tua sui titoli citati, sai quanto sono curiosa!

Buon inizio di settimana, ti auguro una buona giornata,

Francesca, Le ore dentro ai libri.

Nessun commento:

Posta un commento